Breve storia del coro “Don Pietro Viganò”

Le prime notizie del coro parrocchiale “Don Pietro Viganò” di Lesmo si hanno sul “Liber Cronicus” in parrocchia nei primi anni del secolo scorso. Purtroppo non ci sono notizie del direttore o chi avesse iniziato l’attività canora e liturgica.

Verso la fine degli anni ’40 prese la direzione il M.° Mauri Carlo, coadiuvato dai sacerdoti dapprima Don Ferdinando poi don Luigi e don Giuseppe. Per disposizioni liturgiche le corali dovevano essere formate solamente da persone maschili quindi il coro era di soli uomini e ragazzi dell’oratorio. Con l’arrivo di Don Mario nel coro sono entrate a farne parte le voci femminili siamo alla metà degli anni ’50.

Ad aiutare all’organo don Mario c’è Giovanni Perego, seguì poi il M° Giuseppe Pavarani, negli anni’70 si susseguirono Motta Aurelio, Bombonato Laura, Gianandrea Beretta che dirige tutt’ora il coro aiutato all’organo da prima dal M.° Paolo Mandelli (ora docente del SALM Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra) e Giorgio Bennati. Grazie a loro si è potuto organizzare alcuni concerti non di sola musica liturgica ma anche di canto lirico con brani di opera per coro e soli. Ora aiuta alla direzione e organo Luca Motta. Con l’aiuto di una corista Bruna Viganò che lavorando presso la scuola elementare invogliava i ragazzi a cantare si è potuto formare un coretto di voci bianche dando un tocco melodico indiscutibile alla corale. Con l’inserimento della messa dei ragazzi il coretto ha animato questa messa, per questo motivo ora la corale è formata di soli adulti suddivisi in 4 voci, Bassi, Tenori, Contralti e Soprani organico di 28 persone. Il coro svolge regolarmente il servizio liturgico tutte le domeniche con regolarità e competenza nella parrocchia. I momenti più significativi in cui vedono la presenza di tutto il coro sono le maggiori solennità, la festa patronale seconda domencia di Luglio, festa della comunità 12 Settembre, festa di tutti santi e defunti a novembre, Immacolata, Natale, primo dell’anno, Epifania, Domenica delle Palme, Triduo Pasquale e la domenica di Risurrezione, Pentecoste e Corpus Domini. Ora in alcuen occasioni siamo aiutati con altri strumenti musicali grazie ad alcuni amici del corpo musicale san.Albino di Brugherio o dall’amico Alessandro Giovenzana con la tromba.

Sono molti gli impegni liturgici ma la corale è soddisfatta di aiutare nel canto i fedeli presenti alle funzioni. La corale ha avuto l’onore di esere presente con le corali diocesane alla messa di chiusura del “Family Day” 2012 preseduta dal Papa Benedetto XVI, in alcune occasioni ha animato con il canto la messa vespertina domenicale nella Cattedrale di Milano.